Piante e fiori per balconi

Se il terrazzo è molto piccolo: consigli utili

se-il-terrazzo-e-molto-piccolo-consigli-utili

Quando il balcone è molto piccolo, potrete scegliere di dedicare un po’ di spazio a un tavolino e due sedie pieghevoli: il tavolino tondo è quello che occupa meno spazio e sfrutta anche un angolino. Esistono anche pratici kit pieghevoli, con tavolo a muro da sollevare solo quando si desidera utilizzarlo. Sfruttate la ringhiera per cassette appese all’esterno (se non sussistono vincoli condominiali); al soffitto, se volete, appendete cesti e panieri con piante ricadenti che rendono il balcone affascinante e originale.

Se preferite rilassarvi e magari prendere il sole, rendete protagonista una sola, bella chaise longue, circondata da vasi di forma e dimensione diversi. Completate, se possibile, panche perimetrali dotate di comodi cuscini colorati; i modelli a cassapanca saranno utili per stivare al loro interno i cuscini quando non sono in uso e gli attrezzi da giardinaggio.

Anche nel piccolo balcone potete creare privacy e isolare lo spazio dalla vista di altre abitazioni: collocate lungo i bordi vasche alte e strette per coltivare piante sempreverdi di ingombro contenuto che crescono in altezza ma non in larghezza, come ligustro e alloro, oppure usate vasi con pannelli grigliati sui quali far crescere il falso gelsomino, al sole, o l’edera, all’ombra, entrambi sempreverdi. Questo sistema ripara anche il balcone dal vento e dagli sguardi indiscreti dei palazzi vicini.

Logo_ombra_80BIA HOME & GARDEN SUGGERISCE…

  • Una seggiolina graziosa in legno bianco o colorato oppure in metallo lavorato, dei cuscini graziosi e originali, un minuscolo tavolino con dei portacandele per creare atmosfera notturna, qualche cassetta di piante aromatiche profumate e dei vasi appesi al soffitto con cascate di ricadenti come gerani edera, surfinia, fucsie ricadenti: basta poco per trasformare un balconcino anonimo in un angoletto delizioso…

 

0 Comments
Share