Giardinaggio

10 ortaggi facili e sicuri per l’inverno

10-ortaggi-facili-e-sicuri-per-linverno

Anche nei mesi freddi l’orto può regalare sapori squisiti e genuini; molto dipende dall’andamento climatico, che in questi anni ha avuto andamenti spesso sorprendenti, e dalla disponibilità di sistemi di protezione come tunnel in kit, miniserre da orto e teli di non tessuto che coibentano e proteggono dalla brina, lasciando passare aria, luce e umidità.

  1. Radicchio da taglio. Cresce praticamente per tutto l’inverno ed è eccellente anche in vaso. Molto facile, viene reso migliore proprio dal freddo.
  1. Cavolo toscano. Ha grandi e belle foglie bollose che crescono bene fino a dicembre e anche dopo se le temperature non diventano troppo basse. Ottimo lessato, condito e per minestre.
  1. Lattuga romana. Sotto una protezione, per esempio un minitunnel, cresce rapidamente. Una volta tagliato, il cespo riemette le sue foglie da gradevole sapore amarognolo. Eccellente anche in ciotole e cassette al pieno sole.
  1. Prezzemolo. Riccio o a foglia liscia, cresce ininterrottamente se protetto da una miniserra e resiste bene alle basse temperature.
  1. Broccolo. Cavolo resistente alle basse temperature, si pianta a fine estate e si raccoglie in autunno-inverno. Ha bisogno di una zona ben soleggiata, e di un andamento climatico non troppo gelido fino a dicembre.
  1. Rapa. Generosissima: la raccogliete anche scostando la neve dal terreno… Rimane ottima e croccante anche in gennaio quando l’orto comincia a essere davvero “fermo”.
  1. Cavolini di Bruxelles. Piantati in autunno, producono i piccoli e ottimi cavoli lungo il fusto della pianta, anche nei periodi di freddo intenso.
  1. Rucola. Seminata a fine estate in vaso o in un angolo dove sia possibile collocare una miniserra, regala sempre qualche foglia saporita: ne basta poca per insaporire le insalate invernali.
  1. Rosmarino. Se trova il posto giusto, resiste bene ai geli e a febbraio è spesso già carico di fiorellini azzurri.
  1. Cavolo rapa. Pianta che resiste bene ai geli e della quale si consuma il grosso fusto basale, lessato.

Logo_ombra_80

 

BIA HOME & GARDEN SUGGERISCE…

 

 

  • Le serre e i tunnel in kit vanno aperti nei momenti più caldi per arieggiare e controllare. In caso di giornate soleggiate, al loro interno la temperatura balza rapidamente da pochi gradi a 20 o più: un’escursione termica molto rapida che può danneggiare i germogli e gli ortaggi meno robusti, come le lattughe invernali.

 

 

0 Comments
Share